Associazione amici di Tavolicci

Per valorizzare e salvaguardare la casa della strage di Tavolicci è stata costituita l'Associazione della casa di Tavolicci. La casa è attrezzata per visite guidate, vi è un piccolo museo della quotidianità contadina, una mostra permanente che racconta gli avvenimenti del 22 luglio 1944 nel contesto della Linea Gotica, un'aula didattica dove è possibile visionare documentari sulla strage. Ogni anno centinaia di alunni visitano la casa, e vi svolgono attività didattiche.

L' associazione si propone di costruire un parco storico per valorizzare l'intera area Appenninica denominata Romagna Toscana. La popolazione appenninica di quest' are, nel corso dei secoli ha elaborato una propria lingua, una prorpia cultura e stili di vita che non si identificano, nè con quelli della Romagna, nè con quelli della Toscana.

I luoghi della Romagna Toscana, sono anche i luoghi della Linea Gotica, delle stragi fasciste e naziste. Sono i luoghi della solidarietà popolare verso i soldati angloamericani fuggiti dai campi di prigionia ( ne furono salvati oltre 200), verso gli ebrei, verso gli antifascisti, i renitenti di leva e i partigiani. Di questa straordinaria solidarietà popolare conosciamo i dettagli più importanti: i nomi delle famiglie, le case, e le frazioni ed è possibile tracciare un sentiero della solidarietà, da affiancare al già esistente Sentiero della Resistenza nel Parco delle foreste casentinesi e a quello, in via di progettazione, che comprende i luoghi delle stragi di Fragheto e Tavolicci. 

L'associazione Amici della casa di Tavolicci si regge su base democratica, tutte le cariche sono elettive e svolte a gratuito.

Ci si associa sottoscrivendo almeno 10 euro.