Archivio dell’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e dispersi in guerra – Comitato di Forlì (1926-2002)

Archivio dell’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e dispersi in guerra – Comitato di Forlì (1926-2002)

L’archivio, donato all’Istituto nel 2015 dal Comitato di Forlì dell’Associazione, è costituito dalla documentazione prodotta e raccolta dal Comitato stesso nell›espletamento delle proprie
funzioni statutarie. L’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e dispersi in guerra, nata nel 1917, è l›Ente che in Italia svolge compiti di rappresentanza, protezione e tutela nei riguardi dei congiunti (genitori, vedove, orfani, collaterali) dei militari, partigiani, caduti e dispersi in guerra e per causa di guerra nonché dei militari invalidi e mutilati di guerra, qualunque sia la
causa del loro decesso, e di coloro che in servizio nelle Forze Armate hanno perduto la vita nel compimento del dovere (servizio di leva, lotta ad ogni forma di eversione e terrorismo,
nell’espletamento di missioni in nome e per conto delle Organizzazioni internazionali alle quali l’Italia aderisce). L’associazione mantiene vivo il ricordo dei caduti; il Comitato provinciale forlivese sorge nel 1924, ed è tuttora attivo.


»Consistenza: buste 44; fascicoli 258; registri 118; volumi 13
»Cronologia: 1926-2002
»Strumenti di corredo: Inventario (Fabrizio Monti, 2018) 

»Consulta l'inventario sul Portale IBC-Archivi