Il portale "La Diga Civile"

Nel secondo dopoguerra, l’Emilia­-Romagna è stata spesso teatro di atti di violenza politica e di attacchi terroristici: sebbene più volte sconvolta da omicidi per finalità ideologiche, e pur vantando un macabro primato in materia di vittime civili da strage (oltre 200 morti), questa regione ha tuttavia saputo trovare nella sua peculiarità sociopolitica e culturale (il cosiddetto “modello emiliano”) le risorse per arginare e contrastare l’istinto d’emulazione, il panico ed il nichilismo che atti di tale radicalità inevitabilmente tendono a ingenerare.

È proprio dalla constatazione di questa funzione di "diga civile" nei confronti dell’estremismo armato e dinamitardo, che nasce un portale di didattica e di divulgazione, nel quale si interconnettono schede informative, documenti, materiali multimediali, testimonianze, linee-guida, archivi digitali, laboratori e percorsi al fine di costruire un tessuto connettivo fra ricostruzione storica, preservazione della memoria, partecipazione etica alla vita democratica e valorizzazione di modelli virtuosi.

Vai al portale "La Diga Civile"

 

Diario di Massimo Severi. I giorni della Liberazione di Cesena.

Dal 20 settembre al 26 ottobre 2021 l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea della Provincia di Forlì-Cesena pubblicherà, giorno per giorno, le pagine inedite del Diario manoscritto che Massimo Severi, allora diciottenne, tenne dal 17 luglio al 29 ottobre 1944.

Tutte le persone interessate potranno leggerle e vederle sui nostri canali social:
- facebook ( https://www.facebook.com/istorecofo )
- instagram ( https://www.instagram.com/istitutostoricofc ).

Le parole del giovane Massimo potranno inoltre essere ascoltate anche in un podcast raggiungibile su: https://www.spreaker.com/show/diario-di-massimo-severi_1 e sul canale Youtubehttps://www.youtube.com/user/istitutofc.

L’iniziativa ci darà la possibilità di “rivivere” i 30 giorni che precedettero la liberazione della Città di Cesena dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista (e quelli immediatamente successivi) attraverso gli occhi e le parole di un ragazzo che all’epoca aveva 18 anni.
Ad esse l’Istituto affiancherà un apparato di documenti e note storico-critiche, che ne favoriranno una lettura più consapevole e informata.

All’esercizio di memoria civile che l’Istituto storico rivolge in questo modo a tutta la Città, se ne affianca anche un altro didattico, che intende rivolgere più specificamente alle scuole: agli insegnanti che aderiranno alla proposta, infatti, riserva sia delle schede con spunti per possibili attività da svolgere nella propria attività didattica curricolare, sia la possibilità di richiedere approfondimenti tanto con interventi di esperti in classe, quanto con trekking urbani guidati da esperti.


Per aderire – e dunque ricevere le proposte quotidiane e finali di attività didattiche – basta inviare un email alla Segreteria dell’Istituto Storico (istorecofo@gmail.com) indicando proprio nome, cognome, materia d’insegnamento, scuola di servizio, classe/i coinvolta/e nel progetto, numero di alunni per ciascuna classe.


Ma c’è di più: oltre ai valori storico, documentale, didattico ci è sembrato che molte delle cose che leggiamo in quel Diario abbiano una singolare consonanza con i tempi che noi tutti, ma in particolare i giovani, abbiamo vissuto nei mesi di emergenza sanitaria che ci siamo lasciati alle spalle.


Da ultimo, ma non per ultimo, l’Istituto storico di Forlì-Cesena ringrazia sentitamente gli eredi di Massimo Severi (la moglie Ines, i figli Vittorio, Stefano e Rita), che hanno con grande sensibilità e generosità deciso di rendere pubbliche quelle memorie private e, affidate alla cura scientifica dell’Istituto, condividerle con l’intera comunità cittadina. Tale scelta ci sembra che vada nella direzione seguita da sempre dall’Istituto storico, per il quale l’interrogazione sul passato muove anche da domande e bisogni che nascono nel presente: per noi, infatti, quelle lontane parole del giovane Massimo Severi assumono un valore di monito che richiama tutti all’apprezzamento dei beni preziosi ma fragili della pace, della solidarietà, della democrazia.

Leggi tutto

La strage di Piazza Fontana. Incontro con Mirco Dondi, Forlì, 8 maggio 2019

In occasione del Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo (L. n. 56/2007), a 50 anni dalla strage di Piazza Fontana, l'Istituto storico di Forlì-Cesena e la sezione forlivese dell'Archivio Flamigni presentano alla cittadinanza il libro "12 dicembre 1969" (Laterza, 2018) di Mirco Dondi. Appuntamento mercoledì 8 maggio 2019, ore 17.30, a Forlì, presso Palazzo Romagnoli, in via Albicini 12.

Leggi tutto

"Nazitalia" di Paolo Berizzi. Incontro con l'autore, Forlì, 19 ottobre 2018

Venerdì 19 ottobre, ore 18, Forlì, Palazzo Romagnoli. L'Istituto storico presenta NAZITALIA. Un  viaggio in un Paese che si è riscoperto di fascista (Baldini + Castoldi, 2018). Paolo Berizzi, giornalista di "la Repubblica", presenta a Forlì il suo libro inchiesta frutto di anni di indagini sul neofascismo in Italia. Dialoga con l'autore Domenico Guzzo, condirettore dell'Istituto.

Leggi tutto

La verità sul caso Moro: incontro con Miguel Gotor. Forlì, 11 maggio 2017

In occasione del Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi, l'Istituto storico organizza, giovedì 11 maggio presso il Salone comunale di Forlì (ore 20.45), un incontro pubblico dedicato a "La verità sul caso Moro: gli ultimi sviluppi emersi dai lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta", con Miguel Gotor.

Leggi tutto

La lunga strage: la "Uno bianca" a Cesena. Presentazione del libro, 9 maggio 2017

In occasione del Giorno della memoria per le vittime del terrorismo e delle stragi, l'Istituto storico presenta il libro di Alberto GagliardoLa lunga strage: la “Uno bianca” a Cesena (Il Ponte Vecchio). L'appuntamento è a Cesena, Palazzo del Ridotto (piazza Almerici), alle ore 17.30.

Leggi tutto

Le nuove fonti per la storia della violenza politica nell'Italia repubblicana, Forlì, 6 dicembre 2016

Forlì, martedì 6 dicembre 2016, alle ore 15.30, a Palazzo Romagnoli, in via Albicini 12, l'Istituto storico organizza un corso di aggiornamento per insegnanti sugli strumenti didattici offerti dal web. Ingresso libero.

Leggi tutto

Presentazione del portale "La Diga Civile", Forlì, 10 giugno 2016

Forlì, Casa Saffi, 10 giugno 2016, ore 20.45, presentazione pubblica del portale didattico La Diga Civile: l'Emilia-Romagna di fronte alla violenza politica e al terrorismo, promosso dall'Istituto storico di Forlì-Cesena con il sostegno della Regione Emilia-Romagna (IBC). A seguire, in prima visione a Forlì, proiezione del documentario Rapido 904, la strage di Natale di Martino Lombezzi.

Leggi tutto